02 agosto 2011

Speciale Drop Dead Festival 2011 - Seconda parte

Ecco un'altra decina di band che suoneranno a Berlino per l'edizione 2011 del Drop Dead.

Dopo Unison e Creep, un altro progetto witch house al Drop Dead Festival; visti (vista) anche in Italia di supporto a Mater Suspiria Vision.


  Black Curtains by Modern Witch 

Un'altra delle tante "coppie" che calcheranno il palco del Maria Am Ostbahnhof, i The Echo Vamper propongono un'efficace connubio di rock 'n roll e wave analogica.


    The Echo Vamper - Lover! [demo/unmastered] by The Echo Vamper

Suonano insieme dal 2002 e sono apparse su un numero considerevole di compilation nonchè in una decina di video ufficiali; la loro musica combina elementi di rap, pop, punk, dance, glam rock ed electro.




Synthwave (o elettrobilly come lui stesso si definisce) glam e concitata, direttamente da Berlino.



Gruppo post-punk con influenze synth-wave dalle doppie vocals maschili/femminili, se ve li siete persi all'edizione 2010, questa è l'occasione per rimediare.



Duo berlinese che propone un originale electro-industrial rock ritmato e distorto; anche per loro si tratta di un "bis".



Il progetto solista di Douglas Halbert, ovvero punk urlato sopra basi elettroniche schizzatissime; ha già suonato (due volte) all'edizione 2008 del DDF.


Suonano un interessante amalgama di minimal wave e shoegaze; il loro ultimo lavoro, uscito qualche mese fa, è l' LP Stadtgeil.

VELVET CONDOM_Collapse In Slow Motion (dir. ReveRso) - 2010

velvetcondom | Myspace Music Videos


Neofolk da incubo per il progetto solista di TJ Cowgill.


Sono uno dei gruppi più popolari in ambito horrorpunk, il giusto mix di energia e melodia arricchito dalla inconfondibile voce di Zombina.


 (continua)

0 commenti: